Telegram

Il Brescia avanti grazie ad un calcio di rigore viene raggiunto dal gol di Orsolini. Bani la decide al 43esimo.
Torregrossa, diffidato, salterà l’Udinese.

Primo tempo – Il primo tempo inizia con un Bologna all’assalto che costringe il Brescia nella propria metà campo. Dopo 3 minuti Orsolini ha subito un’occasione dopo l’errore di Mateju, ma per fortuna del Brescia il 7 rossoblu bisticcia con il pallone.
Dopo 10 minuti di assolo bolognese il Brescia supera la metà campo con Tonali che prova ad imbeccare in profondità Ayé, ma la difesa del Bologna è attenta e chiude. Al 21esimo sono i padroni di casa ad andare vicino al gol con Barrow pescato alla perfezione in area di rigore. Joronen però è attento e in uscita blocca in tempo l’attaccante. È ancora Barrow un minuto dopo a esplodere un destro potente che esce non di molto.
Al 26esimo il Brescia si addormenta clamorosamente. Palacio ruba palla a Chancellor che si invola a tu-per-tu con Joronen, ma ancora una volta il portiere finlandese è miracoloso con il suo intervento. Sette minuti più tardi il Brescia esce dal pressing. Dessena viene servito in area da Torregrossa. Entrataccia di Mbaye e calcio di rigore per il Brescia. Dal dischetto Torregrossa non sbaglia e firma l’0-1 delle rondinelle. Un vantaggio che dura una manciata di minuti perché al 43º Orsolini segna il gol del pareggio freddando con il destro Joronen.
Come sempre il Brescia crolla dopo il gol subito e al 46º Palacio si divora il gol del sorpasso.

Secondo tempo – Ad inizio ripresa nessun cambio. Le due squadre riprendono con gli stessi 22 ed è il Brescia all’inizio a mettere fuori il naso dalla metà campo con Tonali (il più attivo) che cerca di trascinare la squadra. Corini cambia modulo e dispone un 4-4-2 con Romulo largo a sinistra. Nella seconda parte du gara, per 20 minuti, la gara è priva di emozioni. Le due squadre cercano dei timidi affondi senza creare in realtà nulla di che. La prima vera occasione infatti arriva solamente al 25º e porta la firma de Bologna. Poli alza una palombella per Soriano che schiaccia a terra trovando ancora Joronen. Dieci minuti più tardi è ancora il Bologna ad essere pericoloso con un cross dalla sinistra di Barrow che non trova la deviazione dei compagni.
Al 43º però arriva il gol decisivo di Bani, in gol anche all’andata.
Seconda sconfitta consecutiva e squadra sempre più in caduta libera.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!