Telegram

In un’anticipazione della sua intervista a Sportweek, Sandro Tonali, parla dei propri mezzi pur rifuggendo il paragone con Andrea Pirlo: “Sono consapevole che con i giusti sacrifici posso arrivare in cima al mondo. Non ho realizzato neanche la metà di quello che ho in mente, ma mi sento abbastanza forte per farcela. Il paragone con Pirlo? Non sono il suo erede. Tanto per cominciare, non ho il suo lancio, lungo e millimetrico. E glielo invidio”.

Dicono che Tonali possa esserlo. Secondo me come tipo di calciatore non mi assomiglia, mi assomiglia di più per i capelli lunghi e per il fatto che giochi nel Brescia. Per me è un altro tipo di giocatore, molto più completo, sia in fase difensiva che di impostazione; è un mix tra me e altri giocatori. Sicuramente è il più promettente dei centrocampisti che ci sono in Italia. Non lo vedo come un erede perché il modo di giocare è diverso, però diventerà sicuramente un grande”.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!