morosini
Telegram
Telegram

Quella alle porte sarà una delle tante finali che il Brescia dovrà sostenere per continuare a cullare il sogno di risalire in Serie A. Al cospetto dei biancoazzurri sabato ci sarà il Crotone dell’ex Giovanni Stroppa con i calabresi a caccia di punti salvezza. Un Brescia pronto a sfidare i calabresi dovendo rinunciare in un colpo solo alla coppia di bomber che fino ad ora ha trascinato le rondinelle ai vertici della classifica del campionato cadetto. Certa l’assenza di Ernesto Torregrossa con l’attaccante di San Cataldo squalificato dopo il giallo rimediato con il Palermo. 9 i gol per lui in campionato, 21 quelli di Alfredo Donnarumma. Il capocannoniere della Serie B difficilmente recupererà per la sfida dello stadio Rigamonti. Troppo pericoloso rischiarlo con un affaticamento muscolare sul groppone. Meglio preservarlo e averlo pronto magari già per la trasferta di Padova. Così facendo Eugenio Corini medita il lancio dell’inedita coppia composta da Alejandro Rodriguez e Leonardo Morosini. I due non hanno mai giocato insieme salvo un tempo mercoledì nell’amichevole contro la Primavera. Per Morosini si tratterebbe della seconda opportunità da titolare dopo tanta panchina. Al “Moro” il gol manca dalla trasferta con il Cittadella. Da allora qualche spezzone di gara e poco altro. Alejandro Rodriguez ha esordito venerdì con la maglia del Brescia nella parte finale di gara contro il Palermo. Un gol sfiorato e una buona condizione atletica sono il biglietto da visita che fa ben sperare. Per l’attaccante spagnolo sarà il debutto davanti ai suoi nuovi tifosi. Una coppia inedita, comunque forte, a non poter e dover temere la difesa del Crotone.

[elementor-template id=”21011″]

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTaglio del nastro per il nuovo LIDL di Viale Sant’Eufemia
Articolo successivoBengals, Corti: “Football sport affascinante. Campionato più tecnico”