Telegram

Dalla proroga delle misure di sostegno per le Pmi alla proroga del lavoro agile nel settore privato, fino a nuove risorse per sostenere lo sviluppo della sanità militare e per la produzione nazionali di anticorpi monoclonali per il contrasto al Covid 19 a vaccini. Sono alcune delle misure contenute nella bozza del decreto Sostegni bis, che dovrebbe essere approvato questa settimana dal Consiglio dei ministri. Il decreto mette su piatto oltre 14 miliardi per il riconoscimento del contributo a fondo perduto, con un doppio sistema di calcolo ma sempre in base al calo del fatturato.

Il contributo può essere calcolato applicando le percentuali previste per la fascia di ricavi e compensi alla differenza stimata tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi degli anni 2020 e 2019, oppure rispetto al calo delle fatture e dei corrispettivi medi mensili del trenta per cento nel periodo primo aprile 2020-31 marzo 2021 rispetto al periodo primo aprile 2019-31 marzo 2020. A sostegno delle imprese, arriva anche l’estensione del credito di imposta per il canone di locazione.

Il canone Rai

Per l’anno 2021, le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, sono esonerate dal versamento del canone di abbonamento alla Rai.

Telegram

La Tari

Nella bozza si apprende anche l’istituzione di un fondo con una dotazione di 600 milioni di euro per l’anno 2021, finalizzato alla concessione da parte dei comuni di una riduzione della Tari.

Sanità militare

Al fine di sostenere lo sviluppo della Sanità militare anche attraverso la sua piena integrazione nella rete di telemedicina nazionale, nonché di potenziarne la capacità di intervento sul territorio a sostegno del Sistema sanitario nazionale, si apprende ancora, è autorizzata la spesa di 63.248.665 euro.

Vaccini

Sempre la bozza prevede che, al fine di conseguire l’autonomia produttiva di anticorpi monoclonali per il contrasto al Covid 19, di selezionati vaccini e di specifici antidoti per il bioterrorismo, è autorizzata la spesa di 16.500.000 euro per la realizzazione di un reparto di infialamento dei farmaci, da costituirsi all’interno dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze per le esigenze della Sanità Militare e della Sanità Pubblica. Infine, sarebbe autorizzata l’istituzione di un apposito fondo sullo stato di previsione della spesa del ministero della Difesa.

Lavoro agile

La bozza del decreto prevede, inoltre, la proroga fino al 30 settembre 2021 del lavoro agile emergenziale, modalità che può essere applicata dai datori di lavoro privati a ogni rapporto di lavoro subordinato, anche in assenza degli accordi individuali. Per l’anno 2021 sono riconosciute, inoltre su domanda, ulteriori due quote di reddito di emergenza (Rem), relative alle mensilità di giugno e luglio 2021.

Moratoria per le Pmi

La proroga del termine della misura di sostegno della moratoria per le Pmi – attualmente prevista a fine giugno – è fissata al 31 dicembre 2021.

Canone di locazione per le imprese

Il decreto prevede l’estensione al 31 maggio 2021 del credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda. Per la voce, sono previste risorse pari a 2.259,7 milioni di euro per l’anno 2021.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!