immagini da Instagram
Telegram

“Gerardo non si è offerto, ha ricevuto un chiaro ordine di pulire l’automobile della dirigente scolastica”. Sarebbero queste le parole di Filippo Cocchetti, legale di Gerardo Petruzzelli, il bidello del liceo Arnaldo che di fatto sconfesserebbe quanto dichiarato fin dal giorno dell’occupazione dalla preside Fogliata.

Secondo quanto ricostruito dal Corriere della Sera, non era il primo episodio dello stesso tenore. Circa un mese fa infatti, sembra che la dirigente avesse “minacciato” reclami ufficiali nel caso in cui non fossero state svolte alcune mansioni scolastiche. Questo – secondo il legale – avrebbe creato nel collaboratore scolastico una sorta di soggezione nei confronti della preside.

Stando alle parole del difensore, la richiesta di pulire i vetri dell’auto dalla resina degli alberi presenti nel parcheggio sarebbe stata “perentoria” e non vi sarebbe invece stata alcuna offerta da parte del bidello che anzi, arrabbiato per non poter rifiutare la richiesta, avrebbe gettato platealmente a terra la spugna.

Telegram

Il gesto sarebbe stato visto da alcuni studenti così come da altri insegnanti. E da qui è poi partita la protesta che tutti conosciamo.

Sta di fatto che a questo punto di passerà alle vie legali. Cocchetti starebbe infatti valutando un’azione giuslavoristica per mobbing, oltre alla possibilità di procedere per diffamazione. La situazione nello storico istituto di corso Magenta rimane tesa e sarebbero anche in arrivo gli ispettori ministeriali.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCaro bollette, 830.000 lombardi non le hanno pagate
Articolo successivo“La medicina fa grandi cose”, il Papa telefona al Vescovo