Telegram
Telegram

La Centrale del Latte Sferc Brescia dovrà attendere l’esito della “bella” di domenica per conoscere il suo destino nei playoff promozione. La sconfitta di mercoledì sera al Pala San Filippo rimanda il verdetto alla terza ed ultima sfida contro Piacenza.

L’atteso miracolo non c’è stato con la squadra di coach Roberto Zambonardi a non riuscire a completare l’impresa intrapresa con il successo domenica scorsa fuori casa. Davanti al pubblico amico ad esultare è Piacenza con il 3-1 finale sfrutto di una prestazione super degli agguerriti avversari.

Le attenuanti non mancano con l’Atlantide a dover fare a meno di Alberto Cisolla per infortunio e con Valsecchi che è durato solamente due set. Piacenza ringraziava e colpiva con gli emiliani a far propria la posta in palio. L’inizio di gara era a favore degli avversari con Piacenza a vincere il primo ed il secondo set rispettivamente per 25 a 21 e 25 a 23.

Telegram
Telegram

Nel terzo set c’era la riscossa della formazione capitanata da Simone Tiberti con il 25 a 20. Ma le energie e le forze venivano meno nel momento del bisogno con la Centrale del Latte Sferc Brescia a cadere nel quarto ed ultimo set per 25-19. Nell’economia della sfida non bastano i 23 punti di Bisi e i 19 di Milan. Nel complesso una buona prova ma per superare l’ostacolo Piacenza e qualificarsi alla semifinale servirà una vera impresa.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteFeralpisalò, lo stadio “Lino Turina” si rifà il look
Articolo successivoPalazzo Loggia vara la “delibera Rigamonti”. La palla passa a Massimo Cellino