I legislatori cinesi hanno votato oggi l'adozione di una legge sulla conservazione del Fiume Giallo, mentre il Paese intensifica gli sforzi per proteggere l'importante corso d'acqua. La legge, approvata durante una sessione del Comitato permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo (ANP), entrerà in vigore l'1 aprile 2023. La nuova legge, il secondo atto legislativo della Cina relativo a uno specifico bacino fluviale dopo la Legge sulla protezione del fiume Yangtze, affronta problematiche chiave del bacino del Fiume Giallo, incluse le carenze idriche, la fragilità ecologica e le esondazioni. Per rafforzare la protezione e il ripristino ecologici, la legge stabilisce che il Paese porrà il ripristino della natura al primo posto combinando il recupero naturale e quello artificiale, e intensificherà la gestione globale, sistemica e alla fonte dell'inquinamento nel bacino del Fiume Giallo. La legge afferma che il Paese farà un uso economico e intensivo delle risorse idriche nel bacino del Fiume Giallo, compiendo sforzi per promuovere la produzione agricola e industriale a basso consumo idrico, oltre alle attività urbane di risparmio idrico. Secondo la legge, il Paese coordinerà la costruzione di sistemi di controllo delle esondazioni lungo il corso principale e i tributari del Fiume Giallo, per conseguire la sinergia dei sistemi di controllo delle esondazioni tra bacini. La norma ha anche sottolineato gli sforzi per accelerare la transizione verde nello sviluppo, e per ottimizzare le strutture economiche regionali e la distribuzione delle forze produttive a condizione della protezione ecologica, per rafforzare lo sviluppo di alta qualità del bacino del Fiume Giallo. Come atto legislativo fondamentale nella protezione dei bacini fluviali, la nuova legge fornirà un solido sostegno per la promozione della protezione ecologica e lo sviluppo di alta qualità del bacino del Fiume Giallo in linea con lo stato di diritto, ha dichiarato Yuan Jie, un funzionario della commissione Affari legislativi del Comitato permanente dell'ANP.
Telegram

I legislatori cinesi hanno votato oggi l’adozione di una legge sulla conservazione del Fiume Giallo, mentre il Paese intensifica gli sforzi per proteggere l’importante corso d’acqua.

La legge, approvata durante una sessione del Comitato permanente dell’Assemblea Nazionale del Popolo (ANP), entrerà in vigore l’1 aprile 2023.

La nuova legge, il secondo atto legislativo della Cina relativo a uno specifico bacino fluviale dopo la Legge sulla protezione del fiume Yangtze, affronta problematiche chiave del bacino del Fiume Giallo, incluse le carenze idriche, la fragilità ecologica e le esondazioni.

Telegram

Per rafforzare la protezione e il ripristino ecologici, la legge stabilisce che il Paese porrà il ripristino della natura al primo posto combinando il recupero naturale e quello artificiale, e intensificherà la gestione globale, sistemica e alla fonte dell’inquinamento nel bacino del Fiume Giallo.

La legge afferma che il Paese farà un uso economico e intensivo delle risorse idriche nel bacino del Fiume Giallo, compiendo sforzi per promuovere la produzione agricola e industriale a basso consumo idrico, oltre alle attività urbane di risparmio idrico.

Secondo la legge, il Paese coordinerà la costruzione di sistemi di controllo delle esondazioni lungo il corso principale e i tributari del Fiume Giallo, per conseguire la sinergia dei sistemi di controllo delle esondazioni tra bacini.

La norma ha anche sottolineato gli sforzi per accelerare la transizione verde nello sviluppo, e per ottimizzare le strutture economiche regionali e la distribuzione delle forze produttive a condizione della protezione ecologica, per rafforzare lo sviluppo di alta qualità del bacino del Fiume Giallo.

Come atto legislativo fondamentale nella protezione dei bacini fluviali, la nuova legge fornirà un solido sostegno per la promozione della protezione ecologica e lo sviluppo di alta qualità del bacino del Fiume Giallo in linea con lo stato di diritto, ha dichiarato Yuan Jie, un funzionario della commissione Affari legislativi del Comitato permanente dell’ANP. (Xin) © Xinhua

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteI Tucani rialzano a testa. Contro Santa Croce finisce 3 a 1
Articolo successivoScuola vandalizzata a Cellatica: quattro minorenni arrestati