foto Brescia Calcio BSFC

È arrivato il freddo e l’ondata di gelo ha colto di sorpresa anche il Brescia Calcio. Questa mattina i campi di allenamento del centro sportivo di Torbole erano completamente ghiacciati. Di fatto impraticabili. Questo ha fatto slittare in avanti il programma e la conferenza stampa di Pep Clotet in vista della sfida di Cosenza è saltata.

Nonostante ciò, il tecnico spagnolo ha affidato all’ufficio stampa le sue considerazione pre gara tornando inevitabilmente anche sulla sconfitta di domenica contro la Reggina.

“Nessuno è felice dopo la sconfitta contro la Reggina. Volevamo dare una gioia ai nostri tifosi in casa, ma bisogna dare anche merito a un avversario oggettivamente più strutturato di noi e costruito per raggiungere la Serie A – ha detto Clotet – La squadra non è remissiva, purtroppo il gol a freddo non ci ha favorito, anzi non vede l’ora di riscendere in campo. Affronteremo una squadra insidiosa che lotta per la salvezza e giocherà col coltello tra i denti. Noi dobbiamo scendere in campo nella stessa maniera e dare il 120% perché vogliamo fare bene”.

Rispetto a domenica, il Brescia recupera Karacic di ritorno dal mondiale e già schierabile. Rimangono però tanti gli indisponibili: Bisoli, Cistana, Huard, Olzer e Adorni, squalificato.

“Le defezioni non sono un alibi – ha concluso Clotet – ma bisogna essere realisti nel dire che purtroppo siamo in una situazione di emergenza perché, anche se abbiamo recuperato Karacic, dovremo fare a meno di Adorni”.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteDiscriminarono due dipendenti: condanna per il Sindaco di Calcinato
Articolo successivoAlle 18, la Germani prova il riscatto europeo in Lituania