La capitale cinese Pechino ha promesso di accelerare la riapertura di centri commerciali e supermercati, che sono fondamentali per il sostentamento dei residenti, dopo la loro chiusura per facilitare il controllo e la prevenzione dell’epidemia.

Parlando durante una conferenza stampa, il portavoce del governo municipale di Pechino Xu Hejian ieri ha affermato che tali attività, se interessate dall’epidemia di COVID-19, potranno riaprire dopo un giorno dalla chiusura richiesta e non rimarranno chiuse per più di tre giorni.

La nuova autorizzazione rientra in una serie di misure di sostegno annunciate da Pechino per garantire il buon funzionamento della città e stabilizzare i prezzi di mercato mentre lavora per arginare l’epidemia.

Rispondendo alle preoccupazioni dell’opinione pubblica, il governo di Pechino aumenterà anche il sostegno ai residenti che devono lasciare i loro complessi chiusi per accedere a servizi medici, ha affermato Xu. Sarà poi gestita anche la spazzatura proveniente dalle aree ad alto rischio, ha aggiunto il funzionario.

Pechino ha registrato 424 casi confermati e 1.436 casi asintomatici di COVID-19 trasmessi localmente ieri. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente16 pazienti covid in più in una settimana al Civile
Articolo successivoBerlingo, il week end di “Pestöm” nella “Terra di Mezzo”