Si terrà già in giornata un nuovo Consiglio dei ministri per decidere sulla proroga dello stato di emergenza fino al 31 marzo 2022. Sarebbe questo l’orientamento del governo guidato dal presidente Mario Draghi per fare fronte ai prossimi mesi di pandemia.

“Oggi ci sarà un Cdm con ulteriori scelte relative all’emergenza” ha chiarito il ministro della Salute, Roberto Speranza. “Sono ore non semplici. Sarebbe un’illusione pensare che la sfida del Covid appartiene al passato, ma è una sfida presente: i numeri dei contagi sono in crescita da diverse settimane”, ha aggiunto il ministro.

Intanto da domani entra in vigore l’obbligo vaccinale per le nuove categorie introdotte dal Governo sul finire del mese di novembre: personale amministrativo della sanità; docenti e personale amministrativo della scuola; militari; Forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), personale del soccorso pubblico.

La norma prevede l’obbligo di presentare l’attestazione di avvenuta vaccinazione il 15 dicembre, in caso contrario scatta la sospensione immediata senza stipendio anche se si mantiene intatto il rapporto di lavoro. La sospensione è valida per sei mesi oppure si può superare effettuando il vaccino.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteRicettazione e gestione rifiuti illecita. Denunciato
Articolo successivoATS Brescia in prima linea per il gioco d’azzardo