ANSA/CIRO FUSCO
Telegram
Telegram

Per la Campania procederemo alla chiusura di tutto. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“L’ordinanza che entra in vigore oggi, con la chiusura parziale, è stata già superata – ha spiegato De Luca – Resteranno aperte le realtà industriali, agricole, edili, agroalimentari e le relative forniture; siamo orientati a bloccare la mobilità anche fra i Comuni. Tutte disposizioni che abbiamo già conosciuto a marzo per difendere, per quanto possibile le attività produttive. In Campania procederemo in questo modo”.

“I dati attuali sul contagio – ha affermato il governatore campano – rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale”. “È necessario chiudere tutto – ha proseguito – fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, agricoltura, edilizia, agro-alimentare, trasporti). È indispensabile bloccare la mobilità tra regioni e intercomunale. Non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate. In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo”, ha aggiunto.

Telegram
Telegram

“È l’ora delle decisioni consapevoli – ha proseguito De Luca – Possiamo fare tutto, ma con questi dati non si apre alla mobilità e sarà inevitabile mantenere la didattica a distanza. So bene quanti problemi e sacrifici determina: pongo ai genitori la domanda che mi pongo a me stesso: qual è l’alternativa? Vi sentite di mandare i vostri figli a scuola in queste condizioni?”.

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteFontana: “In Lombardia oggi ci sono 5mila positivi in più e circa 350 ricoveri”
Articolo successivoBanca BTL “scende in campo” al fianco della Germani Pallacanestro. È Executive Sponsor