Telegram
Telegram

“Sarà un test difficile anche perché il Brescia deve migliorare molto e cercare di limare i difetti. Negli ultimi due anni abbiamo preso troppi gol, ma i ragazzi si sono allenati bene e vedo un grande spirito da parte di tutti”. Queste sono le prime parole della conferenza del mister delle Rondinelle Filippo Inzaghi in vista della sida contro l’Alessandria.

“Ci vorrà aggressività, decisione, essere svegli, perché se mancheranno questi elementi si potrebbe trasformare in una sfida molto complicata”.

“Primi in classifica? – ha proseguito Inzaghi – A me delle griglie in questo momento interessa ben poco anche perché sapete come la penso. Ci sono due/tre squadre che sono superiori a noi e basta perdere una gara per cambiare questa griglia. Domani conteranno molto le seconde palle: ho visto le altre partite e l’Alessandria non meritava assolutamente di perdere. Sono sicuro che se non saremo tosti diventerà tutto molto complicato per noi. Lascerò a casa alcuni giocatori e mi dispiace molto perché si stanno allenando tutti molto bene, ma a breve arriverà il momento in cui ci giocheremo ogni tre giorni e ci sarà tempo e modo di dare spazio a tutti”.

Telegram
Telegram

I convocati

1 Joronen, 2 Karacic, 3 Mateju, 5 van de Looi, 6 Ndoj, 7 Spalek, 8 Palacio, 9 Moreo, 11 Bajic, 14 Mangraviti, 15 Cistana, 19 Huard, 21 Labojko, 22 Linner, 23 Cavion, 24 Jagiello, 25 Bisoli, 26 Bertagnoli, 27 Tramoni, 28 Olzer, 29 Pajac, 32 Papetti, 37 Léris.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteNel secondo trimestre export bresciano da record
Articolo successivoCovid: 74 nuovi casi a Brescia, 594 in Lombardia