Telegram

È di 14 vittime e un ferito grave il bilancio definitivo dell’incidente di ieri mattina alla funivia di Mottarone-Stresa, in Piemonte. È quanto rende noto il Soccorso alpino. Uno dei due bambini sopravvissuti all’impatto è morto in ospedale.

L’incidente si sarebbe verificato a circa 100 metri dall’ultimo pilone dell’impianto di risalita. La cabina, secondo quanto riferisce il profilo Twitter del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico, si trova attualmente in una zona boschiva e presenta gravi danni strutturali.

Due dei minori coinvolti nell’incidente sono rimasti feriti e sono stati trasportati in codice rosso all’ospedale pediatrico Regina Margherita di Torino: il più grande, di nove anni, è stato rianimato ma dopo qualche ora è stato comunicato il suo decesso; il più piccolo, di cinque anni, è stato trovato cosciente ma si attendono aggiornamenti sulle sue attuali condizioni.

Telegram

La funivia Stresa-Alpino-Mottarone è situata nel comune di Stresa, in Piemonte, e collega la cittadina del Lago Maggiore con la vetta del Mottarone.

Per le operazioni di soccorso sono intervenuti due elicotteri delle basi di elisoccorso di Borgosesia e Varallo. “Ho appreso con profondo dolore la notizia del tragico incidente della funivia Stresa-Mottarone.

Esprimo il cordoglio di tutto il governo alle famiglie delle vittime, con un pensiero particolare rivolto ai bimbi rimasti gravemente feriti e ai loro familiari”, ha affermato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in merito all’incidente.
Il premier, ha spiegato una nota ufficiale, segue ogni aggiornamento in costante contatto con il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini, con la Protezione Civile e con le autorità locali.

@Agenzianova

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!