Telegram

In tasca aveva un “sasso” di oltre un etto di cocaina e proprio per questo quando i Carabinieri gli hanno imposto l’alt a un posto di blocco, invece di fermarsi ha deciso di pigiare sull’acceleratore per fuggire.

Sono però bastate poche decine di metri ai militari della stazione di Darfo Boario Terme per raggiungere e bloccare il fuggitivo, un operaio 51enne residente dell’alta Valle Camonica.

Scattata la perquisizione ci è voluto davvero poco perché il blocco di 105 grammi di cocaina (per un valore di circa 8mila euro) venisse trovato dalle divise. Tanto è bastato per far scattare l’arresto per detenzione e spaccio di droga.

Telegram

I Carabinieri fanno sapere che l’uomo, nella successiva udienza di convalida, ha provato a giustificarsi il lacrime dicendo che quella era la sua scorta personale e che gli sarebbe dovuta durare per tutto l’anno. Questa spiegazione non ha però convinto il Giudice che ha comunque convalidato l’arresto imponendo l’obbligo di firma.

Foto d’archivio.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!