6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Restart

E’ di Charles Leclerc la pole position del Gran Premio d’Italia a Monza. Il monegasco della Ferrari beffa tutti in uno dei finali più rocamboleschi della storia recente della Formula 1. Nell’ultimo tentativo il rallentamento di tutti i piloti ha portato all’incredibile esclusione di molti protagonisti. Allo scadere del tempo regolamentare prendevano bandiera a scacchi Vettel, Hamilton e Bottas tenendo così congelate le posizioni del primo tentativo in Q3. Per Chalres Leclerc si tratta della prima pole position a Monza, la seconda consecutiva dopo quella conquistata a Spa in Belgio. Polemiche e under investigation l’ultimo giro con la direzione gara che si è riservata di rivedere le immagini. Polemiche anche nel paddock con Sebastian Vettel che non ha nascosto la sua disapprovazione per quanto accaduto. Mattia Binotto, team principal del cavallino ha parlato di “Situazione da chiarire internamente” e “qualcosa da chiarire”. Ciò che importa è il ritorno della Ferrari in prima fila per la seconda volta, davanti a tutti. Seguono le due Mercedes con Hamilton e Bottas imbottigliati nel traffico con tanto di rabbia di Toto Wolff rispettivamente secondo e terzo. Come detto solo quarto Sebastian Vettel chiamato alla rimonta domani in gara (il via alle 15.10). Quinta e sesta posizione per Daniel Ricciardo e Niko Hulkenberg con le veloci Renault. Settima posizione per Carlos Sainz con a prima delle McLaren, ottavo Albon su Red Bull, nono Kimi Raikkonen con la sua Alfa Racing costretto però a saltare la Q3 dopo un botto alla Parabolica. A chiudere la top te Lance Stroll con la Racing Point senza tempo. Menzione d’obbligo per il pubblico con la marea rossa a dominare la scena ed in visibilio per la sua nuova stella, Charles Leclerc.

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual