Telegram

L’ora di pioggia, accompagnata da raffiche di vento, che si è abbattuta ieri sera su Brescia e provincia, ha avuto effetti importanti, facendo temere il peggio a una città ancora scossa da quanto accadde venerdì scorso.

Alle 21, il centralino dei Vigili del Fuoco, ha iniziato a suonare a raffica. In città, è stata richiesta fortemente la presenza dei pompieri, per via di diversi allagamenti tra cantine, negozi e alcuni sottopassi. I più colpiti sono stati quello di Via Corsica, di Via Sorbonella e di Via Dalmazia, dove la quantità di pioggia caduta in breve tempo, non ha dato modo ai tombini di far defluire l’acqua, cogliendo di sorpresa alcuni automobilisti rimasti bloccati.

Difficile, è stato anche il transito sulle strade normali, con l’intervento della Polizia Locale, che ha dovuto gestire il traffico e la viabilità per evitare altre situazioni di stallo. Dal Comando di Via Donegani però, hanno fatto sapere che non si sarebbero verificate situazioni di particolare gravità.

Telegram

Diversa la questione per quanto riguarda la Valcamonica, una grande massa di detriti e fango infatti, è scivolata a valle col torrente Blè, spazzando due ponti fra Cerveno e Ono San Pietro.

Foto da FOTOLIVE

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!