Telegram

E’ un canestro di Ronald Moore a tre secondi dalla sirena di fine partita a regalare al Basket Brescia la prima amarezza di stagione. La formazione di coach Andrea Diana esce sconfitta dalla trasferta di Varese per un solo punto, 81 ad 80, recriminando sull’azione decisiva per un fallo non fischiato ai danni di Brian Sacchetti. Inizio di stagione davvero terribile per la squadra della presidente Graziella Bragaglio alla terza sconfitta in tre gare ufficiali. Dopo il ko in semifinale di Supercoppa contro Milano, quello nell’esordio in Euro Cup con Monaco è arrivato lo stop alla prima in campionato. Ma non tutto è da buttare con il cambio di passo e la reazione dopo le deludenti prove di inizio anno c’è stato. Trascinati dalla classe di Allen e di Hamilton il gruppo capitanato da David Moss partiva bene salvo poi avere le solite ataviche pause durante il match. Black-out derivanti ancora una volta da meccanismi non ancora oliati. Su questi la spuntava il Varese per tenersi sempre avanti, seppur di poco nel punteggio. La sfida si decideva così nell’infuocato finale. Brescia sprecava tre tiri consecutivi sull’80 a 78 poi l’atto finale: Sacchetti veniva fermato fallosamente. Non per l’arbitro. E Ronald Moore castigava la Germani con una tripla che faceva esplodere il palazzetto di Varese.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!