Iemma, “i bresciani? persone che concretizzano i loro progetti”
Telegram

“Vado via dispiaciuto da un territorio che mi ha dato molto e al quale ho cercato di dare. Mi sono molto legato a Brescia”. È lo spirito con il quale il Colonnello Gabriele Iemma, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Brescia dal 2019, lascia la nostra provincia per rientrare al Comando Generale a Roma.

In tre anni e mezzo molti gli eventi delittuosi che hanno visto in prima linea i Carabinieri ma certo il Covid ha rappresentato uno di quegli eventi che non si possono dimenticare. “Il Covid ci ha visto in prima line a- ricorda Iemma – sul territorio, accanto ai medici, accanto ai Sindaci, accanto alla popolazione siamo stati presenti e abbiamo cercato di rafforzare ulteriormente questo rapporto di prossimità. È stato un periodo molto difficile – confessa il Comandante provinciale dei Carabinieri – anche perchè, purtroppo, la provincia di Brescia, come sappiamo è stata fra le più colpite in Italia e in alcuni momenti la più colpita e anche noi abbiamo dovuto dare il nostro contributo e siamo orgogliosi di averlo fatto”.

Il Colonnello Iemma torna a Roma, dopo questa esperienza bresciana con un ricordo della nostra provincia molto forte e soprattutto dei bresciani: “porto il pensiero di un territorio meraviglioso – ci dice- caratterizzato, noi lo sappiamo, da grande operosità, questo è nella storia del territorio bresciano, ma anche da una grande umanità da valori e persone che sicuramente concretizzano i loro progetti. Ecco -aggiunge – il fatto di concretizzare i loro progetti è tipica espressione dei bresciani a cui anche noi ci dobbiamo improntare”

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTutto pronto per Librixia, alle 10 al via l’edizione 2022
Articolo successivoLibrixia al via, iniziata l’edizione 2022