Il 25 aprile “in solitaria” nell’anno del Covid-19. Celebrazione del Sindaco e dell’Anpi in una Piazza Loggia deserta
Telegram
Telegram

È un 25 aprile che passerà alla storia del nostro paese. Anche questo come tante ricorrenze e tanti momenti che quest’anno sono stati cancellati o celebrati nel rispetto rigoroso delle regole di distanza sociale.
Ma lo si è celebrato, comunque. La lettera inviata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la presenza, simbolica dell’Anpi, le riflessioni del Sindaco Del Bono

Il Gonfalone della città, seguito dal Sindaco e dai due rappresentati delle associazioni, si è spostato a fianco della lapide che ricorda l’assegnazione della Medaglia d’argento alla Città, in Largo Formentone di fronte alla Lapide dedicata ai Caduti della città di Brescia per la libertà (1943-1945), alla Bella Italia e  alla stele dei Caduti di Piazza della Loggia.

Telegram
Telegram

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCoronavirus, task force sulle strade bresciane per prevenire gite fuori porta
Articolo successivoCoronavirus, la curva dei contagi continua la flessione, + 65 nel bresciano. 2 i morti