Telegram

La striscia di risultati utili del Brescia si ferma con il Cittadella e si arresta a quota 13. E’ una rete di Finotto gela gli 8000 del Rigamonti. Una grande prestazione degli uomini di Roberto Venturato capaci di mettere sotto la capolista. Agile, scattante, maggiormente reattiva ma soprattutto cinica la formazione veneta conquista i tre punti sul campo dove mai nessuno in stagione era riuscito a passare. Per il Brescia una battuta d’arresto che fa pensare con l’attacco rimasto a secco e una difesa che subisce sempre gol. Brescia apparso in difficoltà fisica, soprattutto nel primo tempo con un avvio arrembante da parte degli ospiti. Schenetti metteva ripetutamente in difficoltà Sabelli con Finotto a imperversare nella zona di Cistana e Romagnoli. E così non stupiva il vantaggio del Cittadella all’11 con Finotto abile a mettere in rete dopo una corta respinta di Alfonso su botta di Schenetti. Il Brescia faticava a reagire. La manovra lenta non procurava occasioni da rete con il Brescia a perdere Martella per l’ennesimo infortunio. Nella ripresa Corini gettava nella mischia Tremolada per un evanescente Spalek. Il Brescia ne giovava ma la giornata non era sicuramente delle migliori. Donnarumma e Torregrossa avevano le polveri bagnate. Specie il secondo che sui piedi aveva due grandi occasioni per riportare la sfida in parità. Nel finale Corini provava con la mossa Morosini ma il risultato non variava. Terminato il trittico di partite per il Brescia una settimana di lavoro ora completa per preparare la trasferta di Cosenza.

[elementor-template id=”21011″]

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!