Il dramma per la morte di Filippo, sabato una fiaccolata
Telegram
Telegram

Si era accasciato sul campo da calcio a causa di un malore nella serata di venerdì durante un allenamento. La sua lotta in ospedale è durata cinque giorni, ma purtroppo il 14enne Filippo Gilberti si è dovuto arrendere. Il giovane è morto mercoledì nella terapia intensiva del Civile.

Si stava allenando con la sua squadra, la Polisportiva Verolavecchia in vista dell’inizio della nuova stagione sportiva, quando è andato in arresto cardiaco. Secondo quanto riportato dall’Ansa il ragazzo aveva appena ripreso a giocare dopo due anni di stop. Aveva deciso di riprendere con lo sport, ma il suo ritorno è durato appena pochi minuti.

I primi a intervenire erano stati gli allenatori del ragazzino, poi portato in ospedale, dove è morto. Proprio venerdì aveva festeggiato il compleanno. Per far luce sulla vicenda pare che la Procura abbia aperto un fascicolo a carico d’ignoti.

Telegram
Telegram

La notizia è stata annunciata anche dal sindaco di Verolavecchia Laura Alghisi all’inizio del Consiglio comunale, dove è stato rispettato un minuto di silenzio.

L’ultimo saluto sarà domenica alle 10 nella chiesa parrocchiale di Verolavecchia. La sera prima, alle 20.30, ci sarà la veglia sempre nella chiesa dei Santissimi Pietro e Paolo apostoli. In seguito una fiaccolata per le vie del paese fino alla casa del giovane.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteMaltempo: approvato lo stato d’emergenza per Brescia
Articolo successivoRicoveri covid in calo al Civile: meno 26 in una settimana