“Il pesce piccolo, una storia di virus e segreti”. Zambon giovedì a Brescia. Diretta su Èlive
Telegram

“Il pesce piccolo, una storia di virus e segretri”. Francesco Zambon, per la priva volta sarà a Brescia giovedì 3 giugno alle 18.30 all’Hotel Double Tree by Hilton di viale Europa 45 a Brescia, presentato in esclusiva da Gianpaolo Natali. L’incontro sarà moderato da Giuseppe Spatola, vice Presidente dei cronisti Lombardi.

L’ingresso è gratuito ma con obbligo di prenotazione al 335 416863. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di ÈliveBresciaTv.

Il libro, edito di Feltrinelli, e tra i più discussi di questi ultimi tempi racconta il rapporto stilato da Zambon sulla diffusione del Covid e ritirato dall’Oms.

Telegram

La storia:

Venezia, febbraio 2020. Il carnevale viene interrotto bruscamente e Francesco Zambon, veneziano e funzionario dell’OMS, mentre dalla sua finestra vede i turisti in abiti variopinti correre terrorizzati verso il primo vaporetto disponibile, riceve l’incarico di coordinare le informazioni che arrivano dall’Italia e che possono essere utili al mondo: il Covid-19 non è più un virus esotico, ha fatto irruzione in Occidente.

Seguono settimane di lavoro forsennato, per provare a capire cosa stia accadendo nel nostro paese, perché tutti quei contagi, perché tutti quei morti.

L’11 maggio il rapporto è finito, approvato dai vertici dell’OMS, stampato e pronto per essere divulgato. Potrebbe salvare molte vite. Ma qualcosa si inceppa e il 13 maggio il rapporto viene ritirato. Perché? Perché conteneva alcuni errori, dicono dai vertici dell’OMS. Ma la ragione è che rivelava un dettaglio fondamentale: il piano pandemico italiano non veniva aggiornato dal 2006, quindi era del tutto inadeguato.

Ecco perché tutti quei morti. Ecco perché nessuno doveva sapere.

Questa è la storia di un uomo solo, che ha denunciato e pagato in prima persona. Questa è una storia che ha fatto il giro del mondo, su cui le procure stanno indagando e che in queste pagine viene raccontata per intero per la prima volta. Nessuno sa quante vite sarebbero state risparmiate, ma tutti devono sapere quali sono state le omissioni, le coperture, le viltà che hanno reso il nostro paese così colpevolmente fragile.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!