Telegram

L’esplosione avvertita in tutto il paese, le fiamme e la colonna densa di fumo nero a contaminare l’aria. Giornata sicuramente difficile quella vissuta ieri dalla popolazione di Bassano Bresciano. L’allarme nube tossica è scattato quando erano da poco trascorso le 15.

Le fiamme si sono sprigionate dalla “4 B Treatment”, un’azienda specializzata in trattamenti galvanici. A preoccupare gli uomini dell’Arpa sarebbe stata la combustione della copertura in fibrocemento.

Fortunatamente l’ipotesi che questa stessa potesse contenere amianto è stata scartata immediatamente. Inoltre dalle analisi della qualità dell’aria e dell’acqua sulla diossina effettuate nelle ore successive al rogo non avrebbero rivelato valori fuori norma.

Telegram

Nonostante ciò i Vigili del Fuoco hanno intimato alle famiglie di Bassano di non aprire le finestre così come il Comune ha emesso un’ordinanza restrittiva a scopo precauzionale di consumo dell’acqua dai pozzi. Le fiamme e l’incendio scatenatosi nell’impianto lavorativo domato non senza fatica dai Vigili del Fuoco. Ciò che è accaduto all’interno della fabbrica è in fase di ricostruzione.

Le ultime persone ad essere entrate nella “4 b treatment” sarebbe stata una squadra di ricognizione alle 11.30. Lo scoppio, udito nitidamente dalla popolazione, alle 15. Sul posto sono giunti anche i Carabinieri della compagnia di Verolanuova. A loro spetterà il compito di indagare su quanto avvenuto.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!