Telegram
Telegram

Quella che doveva essere una giornata di sport e di festa si stava per trasformare in tragedia. L’impresa per molti “iron man” era quella di circunavigare Montisola a nuoto. Un’impresa rimasta incompiuta per effetto delle correnti molto forti nella giornata di domenica.

E così solo il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato che la situazione degenerasse provocando qualcosa di molto serio. Già alla partenza da Peschiera Maraglio, alla luce delle condizioni meteo, con il cielo gonfio di nuvole e l’acqua agitata da violente folate di vento, molti avevano deciso di dare forfait. Cento atleti hanno deciso comunque di affrontare gli 8,8 chilometri del circuito con passaggi a Carzano e Sensole e arrivo al punto di partenza. Si trattava della prova conclusiva del circuito del Circuito Swim Federico Troletti.

Dopo poche bracciate la situazione si è complicata con onde molto alte e correnti fortissime. I commissari di gara hanno deciso di sospendere il giro. A soccorrere i nuotatori sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno issato a bordo cinquanta atleti trasferiti sul pontile di Carzano, mentre sulla sponda di approdo di Sulzano sono confluite sette ambulanze pronte a soccorrere i nuotatori più provati.Uno solo degli atleti è stato ricoverato in ospedale. Gli operatori sanitari si sono presi cura di altri 20 atleti che presentavano incipienti segni di ipotermia.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteOperazione “Free Football” della Guardia di Finanza: oscurati 114 siti pirata
Articolo successivoCellino alla festa dei 40 anni della Curva Nord: “Europa? Prima altri obiettivi”