Telegram
Telegram

Il rischio di decesso di un non vaccinato è “16,6 volte maggiore rispetto a un vaccinato con dose booster; 11,1 volte maggiore di vaccinato da meno di 5 mesi; 6,9 volte maggiore di vaccinato da più di 5 mesi”. E’ quanto emerge nel report esteso dell’Istituto superiore di sanità (Iss) sulla situazione epidemiologica nel Paese.

Sono 101.202.665 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate finora in Italia, il 95,5% di quelle consegnate, pari a 106.019.171 di cui: 74.130.123 di Pfizer/BioNtech; 18.499.336 di Moderna; 11.544.621 di Vaxzevria-AstraZeneca e 1.845.091 di Janssen. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.896.960 pari all’84,98% della popolazione over 12. E’ quanto emerge dal bollettino sull’andamento della campagna di vaccinazione a cura della presidenza del Consiglio, del ministero della Salute e della struttura commissariale per l’emergenza sanitaria, aggiornato alle ore 06:15 di oggi.

Il totale dei guariti da al massimo 6 mesi è di 367.386, lo 0,68% della popolazione over 12. Sono state poi somministrate 10.855.405 dosi addizionali (booster), al 52,83% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni, che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi. Ad aver ricevuto almeno una dose di vaccino sono 47.578.105, pari all’88,09% della popolazione over 12. Il totale con almeno una dose sommata ai guariti da al massimo 6 mesi è di 47.945.491, l’88,77% della popolazione over 12.

Telegram
Telegram

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteDis_play, al Brixia forum i “Charlie & The Cats”
Articolo successivoIl Brescia torna al successo battendo la Spal 2-0 in trasferta