Telegram

In Italia ci sono quasi 551mila residenti in meno rispetto a cinque anni fa. A dirlo è l’Istat, nel suo Bilancio demografico nazionale 2019. Rispetto all’anno precedente, inoltre, si registra un nuovo minimo storico di nascite dall’unità d’Italia, un lieve aumento dei decessi e più cancellazioni anagrafiche per l’estero. Al 31 dicembre 2019, spiega l’Istituto, la popolazione residente in Italia è inferiore di quasi 189mila unità (188.721) rispetto all’inizio dell’anno. Continua, quindi, “il persistente declino avviatosi nel 2015”. Il numero di cittadini stranieri che arrivano nel nostro Paese, continua l’Istat, è in calo (-8,6%). Prosegue, invece, l’aumento dell’emigrazione di italiani (+8,1%). Registra un +16,1% l’aumento di cittadini cancellati dalle anagrafiche che vanno all’estero: nel 2019 le cancellazioni di cittadini trasferitisi all’estero sono state 182.154.

Il Bilancio demografico dell’Istat segnala meno nascite e più decessi ovunque con l’eccezione di Bolzano. Prosegue dunque la dinamica naturale negativa della popolazione, che ancora una volta fa registrare un deficit significativo di “sostituzione naturale” tra nati e morti, in linea con la tendenza negativa in atto da diversi anni. Nel corso del 2019 la differenza tra nati e morti (saldo naturale) è di -214mila unità. Il saldo naturale della popolazione residente, nel complesso, è negativo in tutte le regioni: unica eccezione la provincia autonoma di Bolzano, che prosegue il suo trend positivo in termini di capacità di crescita naturale. Il tasso di crescita naturale,che si attesta a -3,6 per mille a livello nazionale, varia dal +1,5 per mille di Bolzano al -8,1 per mille della Liguria.

Il Rapporto, come riporta SkyTg24, mostra anche come il record negativo di nascite dall’unità d’Italia registrato nel 2018 è superato dai dati del 2019: gli iscritti in anagrafe per nascita sono 420.170, con una diminuzione di oltre 19mila bambini rispetto all’anno precedente (-4,5%). Il calo si registra in tutte le ripartizioni, ma è più accentuato al Centro (-6,5%).

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!