Telegram

Manca ancora molto al 13 giugno, giorno d’inizio dell’edizione 2023 della 1000 Miglia, ma ci sono già diverse novità in programma. La prima, forse la più importante, è che la corsa più bella del mondo il prossimo anno si dilaterà passando a cinque giorni di prove. Il via da viale Venezia sarà infatti il martedì (13 giugno) mentre l’arrivo è previsto per sabato 17.

Cinque giorni e quindi cinque tappe: la prima Brescia-Cervia Milano Marittima, la seconda dall’Adriatico a Roma, la terza dalla Capitale a Parma, la quarta sconfinamento in Piemonte con arrivo in centro a Milano e infine il rientro. 2.180 chilometri con decine di passaggi (fra noti e novità) che non possiamo citare integralmente. In terra bresciana abbiamo Desenzano e Sirmione dopo la partenza, Ospitaletto e Gussago al ritorno. Passaggio anche a Bergamo nell’anno di Capitale della cultura.

Nel 2023 cade però anche il centenario di fondazione dell’Aeronautica Militare e per festeggiare, il primo passaggio sarà proprio all’aerobase di Ghedi. Poi in ogni tappa ci sarà un luogo emblematico del corpo.

Telegram

Nella giornata di sabato l’arrivo sarà a Brescia in mattinata. Nel pomeriggio le auto storiche saranno esposte al pubblico tra le vie della città prima del via della “1000 Miglia The Night”: la notte bianca della 1000 Miglia.

Via alle iscrizioni dal 13 ottobre, poi ci sarà tempo fino al 13 gennaio.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteVia alla pulizia delle torbiere del Sebino
Articolo successivoOltre mille ricoveri covid in Lombardia, 1.878 casi a Brescia