Amara (e pesante) sconfitta per l’AN Brescia, che crolla 13 a 5 contro la nemesi Pro Recco.

“Abbiamo iniziato male” ha commentato Sandro Bovo senza usare mezzi termini e prendendo atto che già nel primo tempo i Leoni avevano ceduto subendo i gol di Zalanski, Di Fulvio e Cannella.

La seconda frazione di gioco non è certo andata meglio. Al cambio vasca infatti l’AN registrava un passivo pesante con un netto 6 a 2 per i liguri. E la musica non è cambiata nemmeno nella terza parte di match: i bresciani sono sempre stati costretti a inseguire i padroni di casa. Anche questa frazione si è infatti conclusa in favore degli avversari per 3 a 1.

Ormai la partita era compromessa e anche gli ultimi otto minuti del match non hanno migliorato la situazione. L’AN si è vista costretta a cedere a Recco chiudendo la regular season con una sconfitta.

“Con la qualità che hanno loro sono difficili da prendere in partita. Onestamente mi aspettavo una partita così, adesso pensiamo a lavorare”, afferma Bovo.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCommercio in centro, Del Bono: “pronti a sconti tributari e fiscali”
Articolo successivoIl Brescia di Corini vince e convince: 2-0 al Vicenza. La corsa continua