Ci sarà certo modo di ricordarlo quando saremo più prossimi all’appuntamento con le urne del 12 e 13 febbraio, ma iniziamo a capire come sarà il voto per le regionali. È infatti stato pubblicato il fac-simile della scheda con cui possiamo aiutarci a scoprire le modalità di votazione, che sono molto diverse da quelle delle recenti politiche.

Innanzi tutto, sulla scheda troveremo a sinistra le liste con simbolo e due righe per le preferenze, sulla destra i nomi dei candidati alla presidenza collegati alle liste. Vi sono diversi modi per votare e c’è anche la possibilità di voto disgiunto.

Come si vota

Si può barrare il solo nome del candidato presidente e in questo caso il voto non si estende alla lista collegata.

Si può barrare il nome del candidato presidente e una lista a lui collegata.

C’è poi la possibilità di voto disgiunto che significa barrare il nome di un candidato e una lista non collegata.

Si può infine barrare il solo simbolo di una lista e in questo caso il voto si estenderà anche al candidato presidente collegato.

Tornando alle preferenze, se ne possono esprimere due nelle apposite righe a fianco del simbolo della lista. Qualora si vogliano esprimere entrambe le preferenze, devono essere di candidati di sesso diverso. Nel caso di due nomi maschili o due nomi femminili, la seconda preferenza sarà annullata.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: Nuovo anno del Coniglio accolto con elementi culturali
Articolo successivoVia al girone di ritorno della Germani, in cerca di continuità