6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

Alcuni giorni fa il presidente dell’Agenzia per il trasporto pubblico di Brescia Claudio Bragaglio aveva annunciato il passo indietro della Provincia in merito ai circa 2 milioni di euro di finanziamento concordati.

Ora lo stesso presidente Bragaglio ha rincarato la dose definendo “allarmante” questo ritiro della Provincia poiché porterebbe a una crisi del trasporto pubblico e del piano studiato in Prefettura specialmente in vista della riapertura delle scuole.

Altro punto su cui si focalizza Bragaglio è che questo tirarsi indietro anticipi una completa estromissione della Provincia dal trasporto pubblico. Il Presidente, infatti, parla di dichiarazioni di Samuele Alghisi in cui sembrerebbe che una corrente interna all’Entre punterebbe a un distacco dal Tpl.

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

“Questo chiamarsi fuori dall’impegno economico della Provincia è emblematico di chi crea le condizioni della propria totale estromissione. Con il rischio anche d’un isolamento dello stesso Comune capoluogo – ha detto Bragaglio – Nell’immediato quindi il rischio caos per le scuole, con la Provincia partecipe del Tavolo Prefettizio dal 15 aprile e che demolirebbe con la sua scelta un pilastro su cui si regge l’operazione stessa. Come ho già sostenuto a tale Tavolo, senza i 2 milioni della Provincia il Piano Scuola-Tpl non c’è più”.

6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250