Telegram
Telegram

Manca sempre meno all’edizione 2020 della Mille Miglia. La corsa più bella del mondo dovrebbe prendere il via il prossimo 22 ottobre e proprio in vista di questa grande manifestazione si inizia ad approntare i provvedimenti necessari in contrasto al contagio da coronavirus.

In Prefettura si è riunito l’apposito tavolo per valutare tutte le criticità e le contromisure da adottare alla presenza – oltre ovviamente al padrone di casa Attilio Visconti – del sindaco di Brescia Emilio Del Bono, i vertici delle Forze dell’ordine, i Vigili del fuoco e gli organizzatori della freccia rossa.

L’obiettivo primario di questi ultimi è proprio quello di evitare che la manifestazione possa creare assembramenti ingestibili e di conseguenza ha espresso contrarietà all’attesissimo passaggio delle Frecce Tricolori su viale Venezia.

Telegram
Telegram

Per ridurre ulteriormente i rischi l’organizzazione ha deciso di abolire alcuni degli eventi in programma come la festa di chiusura e il video mapping. Altra voce fondamentale per evitare gli assembramenti è evitare il passaggio delle auto d’epoca nel centro storico della città, dove il rischio di accalcarsi è più alto visti gli spazi ridotti.

Considerato tutto ciò, il Comitato è stato concorde nel mantenere alta l’attenzione specialmente in questi ultimi giorni di avvicinamento con un monitoraggio costante dell’evoluzione epidemiologica.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteMariastella Gelmini positiva al coronavirus
Articolo successivoAppello dei sindaci al Governo: “Se vogliamo evitare chiusure l’unico modo è potenziare il sistema sanitario”