Telegram

L’Ospedale di Montichiari ha organizzato una giornata per ringraziare tutti i donatori – cittadini e Associazioni – che hanno aiutato concretamente il Presidio Monteclarense ad affrontare i difficili mesi della pandemia.

Il Presidio degli ASST Spedali Civili ha voluto celebrare e ringraziare “la generosità dei donatori del territorio. L’affetto non si è fermato davanti alla pandemia che ha stravolto le nostre vite e sono stati moltissimi i gesti d’amore, di solidarietà e di calore nei nostri confronti”.

“Tra le Associazioni più generose nel corso del 2021 c’è – l’Ospedale di Montichiari ricorda – “Cuore di Donna”, che ha contribuito al restyling del day hospital di oncologia con arredi e decorazioni per un valore di oltre 8.000 euro”.

Telegram

Inoltre viene celebrata anche “l’Associazione Diabetici”, che ha donato un holter del valore di 1.800 euro e Altair – Pronto Foods che (tra il 2020 e il 2021) ha consegnato ventilatori polmonari ed ecografi per un valore complessivo di quasi 170.000 euro.

Per il 2020, invece, è stato “Sapso” (Sanità privata sostenibile) ha ricevere un ringraziamento per la donazione all’ospedale di ventilatori pressovolumetrici e numerose strumentazioni, tra cui termometri e schermi protettivi per 46.580 euro.

Anche “ValtrompiaCuore” è stata ricordata per aver regalato due ventilatori polmonari, investendo 16.000 euro. Oltre a “OneSarl” che ha offerto un ventilatore polmonare del valore di circa 12.000 euro.

L’Ospedale di Montichiari ha poi fatto: “un ringraziamento alla Signora Natalina Migliorati in memoria del Sig. Tomaso Migliorati, che ha donato 20.000 euro. Un modo per dire grazie a chi ha curato il fratello. Verrà, poi, predisposta una targa in memoria come richiesto dalla Signora Migliorati”.

Il Presidio aggiunge: “gli atri donatori che, nel corso del 2020 hanno donato strumentazioni e beni al Presidio di Montichiari sono: Mario Nicoli, Nicola Spillare, Cardiocalm, Fabio Bertoletti, Farmacia Di Lena snc, Catena Italmark Calcinato, Volontari Croce Bianca Lumezzane Onlus, Marina Moreni Brunelli, Associazione Vittorio Pezzaioli, Davines S.p.A., Sig.ra Piccinelli Lucia, CP Stampi Snc di Beretta & Panigara, CP Project Snc di Beretta e Panigara, Teksae Srl, Boschetti Emanuele, Cortefranca Calcio, A.V.N. Associazione Volontari Novagli, Sandro Chen Wenxu (HaoMai), Estalia Performance Coatings Spa, Franciacorta Village, Piramis Group, Aloisio Elettronica, La Capsuleria Montichiari. Questi solo alcuni nomi di chi giorno per giorno supporta e crede nel valore del nostro Ospedale Monteclarense. Un ringraziamento simbolico anche per i numerosi altri benefattori che purtroppo non è stato possibile riunire, per le limitazioni imposte dalla pandemia”.

L’Ospedale Monteclarense ringrazia anche “il Sig. Basilio Rodella, che ha devoluto al Presidio parte del ricavato della vendita del libro “Il Vuoto – Coronavirus un male che ha sconvolto la Comunità”, edito da Bams (ideazione di Basilio Rodella, e coordinamento di Marzia Borzi, Federico Migliorati e Basilio Rodella)”.

“Desideriamo dedicare una giornata a tutte quelle persone che aiutano il nostro Ospedale – ha dichiarato il Direttore Generale dell’ASST Spedali Civili di Brescia, Massimo Lombardo -. Una testimonianza di vicinanza al territorio e all’Ospedale. È soprattutto nei momenti difficili che si vede la generosità e l’attaccamento dei bresciani per il loro Ospedale. È commovente percepire e vedere tanto affetto”.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteGiovedì a Gardone l’ultimo saluto a Fabio Pedretti
Articolo successivoMarcello Gabana Holding, 2020 di utili e sostenibilità