6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Restart

Natale: in aumento gli impieghi lavorativi. Brescia al secondo posto

Oltre a portare serenità e spirito famigliare le feste natalizie sono anche un viatico importante di lavoro. Trattasi di opportunità a tempo determinato. È ciò che emerge dalla rielaborazione su dati del sistema informativo Excelsior fatta dal Centro studi della Camera di Commercio di Brescia. In dicembre le assunzioni previste dalle imprese bresciane ammontano a 5.840, un quinto delle quali circa tra cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici. Assunzioni che in gran parte servono «per far fronte al picco di attività legato alle festività natalizie. Altre 450 persone invece tra commessi e altro personale qualificato in negozi ed esercizi all’ingrosso, poco di più (480) tra il personale di pulizia. In settori extra servizi, più legati alla realtà produttiva della provincia, si segnalano 520 operai metalmeccanici, 350 nell’edilizia e manutenzione edifici, 340 nelle attività industriali. A scalare altre professioni, per arrivare alle poco meno di 6 mila assunzioni previste nel mese di dicembre. Nella gran parte dei casi, sei casi su dieci, si tratta di contratti a termine. Di questi solo un caso su cinque di contratti a tempo indeterminato. «Il 64% delle assunzioni per personale esperto — si osserva nella nota dell’ufficio studi della Cdc —, mentre in due casi su cinque il lavoro è per under 29». Il trend di assunzioni a Brescia è in linea con la tendenza a livello regionale. «In Lombardia le assunzioni programmate a dicembre saranno circa 51.700 e si concentreranno nel commercio e nel turismo e ristorazione — scrive il rapporto —. Milano è prima con 23.800 opportunità lavorative, seguita da Brescia con 5.840 e da Bergamo con 4.590».

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual