Telegram

La Corte d’Assise d’appello di Brescia ha confermato la condanna a 10 anni per Anthony Aiello. Il giovane, lo ricordiamo, aveva colpito a morte Yaisy Bonilla all’esterno del Disco Volante, il locale notturno di via Salgari.

Il 22 enne colombiano fu ferito da una coltellata morendo dissanguato in ospedale. Nessuno sconto di pena per l’esecutore del delitto, 8 anni invece per Mina Henin il 23 enne egiziano che procurò e passò il coltello nelle mani di Aiello.

L’omicidio si consumò il 2 aprile 2017 all’esterno dalla discoteca: Yaisy in compagnia della fidanzata Andrea, una ragazza 27 enne rumena, era arrivato al locale in cerca di uno spinello. All’esterno della discoteca avevano trovato Reda, amico marocchino di Andrea e anche di Aiello.

Telegram
Telegram

Proprio Reda aveva ceduto lo spinello della discordia a Bonilla che, interpretando male la richiesta di Aiello di passargli la canna, gli avrebbe risposto: “tu non devi parlare così alla mia ragazza”.

Yaisy avrebbe quindi colpito con un pugno Aiello che, facendosi dare il coltello da Henin, reagì sferrando la coltellata letale all’avversario.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia, Corini: “Var in B? Favorevole, ma dev’essere migliorato”
Articolo successivoDiretta Stadio per Brescia-Crotone: segui con noi la sfida delle rondinelle