Alla fine non ce l’ha fatta Nicola Battagliola, si è spento in ospedale dopo 24 ore di lotta fra la vita e la morte all’ospedale Civile di Brescia. L’peraio di 28 anni era rimasto coinvolto in un grave incidente in ditta, ed è di fatto la prima vittima sul lavoro a Brescia in questo 2023.

L’infortunio era avvenuto mercoledì pomeriggio alla Gambazzi di via San Martino a Poncarale, una ditta specializzata nella costruzione di nastri trasportatori e sistemi per la movimentazione delle merci. Proprio uno di questi macchinari lo avrebbe colpito travolgendolo senza lasciargli scampo.

Sono stati i colleghi a chiamare immediatamente i soccorsi. All’arrivo del personale del 118 il giovane lavoratore era ancora vivo, ma in gravissime condizioni. Rianimato, è stato trasportato in codice rosso al Civile dove è stato posto in terapia intensiva. Nicola però, si è arreso a un giorno di distanza.

Unanime il cordoglio, non solo di chi lo conosceva. Un messaggio è arrivato anche dall’amministrazione comunale di Flero, paese in cui il giovane viveva e in cui in passato aveva anche lavorato.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedentePechino: prima stagione sciistica dopo le Olimpiadi invernali del 2022
Articolo successivoAbbatte il semaforo a Bagnolo Mella. Il conto è salato