Telegram
Telegram

Baba Biri. Padre e figli. Questa la traduzione della struttura criminale che ha messo a segno 9 colpi nel Bresciano. Furti nei supermercati, distributori di carburante, una lavanderia e parecchi bar. La banda, con a capo un uomo di nazionalità serba, aveva anche tentato altri due colpi che però non sono andati a buon fine.

Ieri mattina sono scattate le manette dopo le indagini partite dalla stazione dei Carabinieri di Riva del Garda con la collaborazione di quelle di Brescia, Castel Mella, Chiari e Rovato. Le accuse sono quelle di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio. Al vertice della banda c’era un serbo e il resto del gruppo era formato da albanesi e due italiani.

Un’associazione che all’interno aveva ruoli ben definiti: chi faceva il palo, l’addetto al sopralluogo e chi reperiva i mezzi. Tutto studiato alla perfezione per compiere i colpi che oggi gli costano le manette.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteInvestita da un’auto ferma, non ce l’ha fatta la donna di 91 anni
Articolo successivoIncendio all’INPS, oggi la sede rimarrà chiusa