Telegram
Telegram

Ormai le “tessere sorriso” degli Amici di Bottonaga sono una felice e soprattutto solidale costante per la comunità bresciana. In questi giorni la tradizione si è rinnovata con la consegna di un nuovo lotto di tessere prepagate a famiglie in difficoltà economica e alle associazioni che operano sul territorio del Quartiere don Bosco-Bottonaga: Caritas don Bosco, San Vincenzo-Conferenza Maria Ausiliatrice, CasaAperta onlus, mamme e papà separati e Caritas Santa Maria in Silva, che provvederanno alla distribuzione.

Basti sapere che l’associazione Amici di Bottonaga, fino a oggi, ha distribuito 850 tessere sorriso per un valore di 21.250 euro.

Una consegna del tutto speciale avvenuta all’esterno del centro commerciale Nuovo Flaminia che non solo ha visto la presenza di tutti i protagonisti, ma anche di un testimonial di eccezione come il capitano dell’An Brescia Christian Presciutti con il suo immancabile sorriso.

Telegram
Telegram

Contestualmente sono stati consegnati all’organizzazione di volontariato Vittoria un contributo economico e 500 chilogrammi di sale fino, destinato all’Ucraina dove questa risorsa sta diventando inaccessibile per la popolazione. L’organizzazione è nata dall’idea di un gruppo di donne ucraine che, a seguito dello scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina, hanno deciso di riunirsi per fornire supporto ai loro connazionali, prevalentemente con figli minori. Assistono i rifugiati cercando per loro alloggi disponibili, aiutando nelle procedure burocratiche e accompagnandoli nelle basilari necessità di chi arriva in una nazione sconosciuta con difficoltà di lingua e scarse risorse economiche. Inoltre l’Associazione sta aiutando la popolazione rimasta in patria, per lo più anziani soli e spesso senza casa.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCovid, RT lombardo sopra l’1. L’invito alla prudenza
Articolo successivoAggressione a un controllore, giovedì sciopero di Trenord