Image default
Cronaca Notizie

Nuova frana a Sonic: la Val Malga isolata. 25 persone soccorse

Nuova frana a Sonic: la Val Malga isolata. 25 persone soccorse

Da ieri pomeriggio la Val Malga è isolata per la caduta di una frana dalla Val Rossa.Tutto è successo attorno alle 17.30 quanso si è scatenato un violentissimo temporale. Gli escursionisti presenti in zona si sono rifugiati ovunque si potesse trovare un riparo e qualcuno ha anche chiesto l’intervento del soccorso alpino. Da Ponte del Guat non si può passare: il versante soprastante ha infatti scaricato una discreta quantità di massi e materiale lungo la strada. Sarebbe stato il gestore del rifugio Premassone a chiamare i soccorsi. Immediato è scattato il divieto da parte del sindaco di Sonico Gian Battista Pasquini d’accesso alla zona.Tutte le auto che si trovano oltre il pontesono intrappolate e decine di persone bloccate. I vigili del fuoco ed il soccorso alpino hanno scortato a valle circa venticinque persone, tra cui alcuni turisti ospiti del rifugio Premassone, due famiglie con bambini e diversi escursionisti che nel corso del pomeriggio sono scesi dal Gnutti, Baitone e Tonolini. Appena scattato l’allarme si è temuto per l’incolumità di un gruppo di ragazzi ospiti della colonia in Faeto, qualche chilometro più a sud del fronte di frana, saliti in Val Malgain in giornata per una passeggiata. Anche loro sono stati tutti messi in sicurezza. Oggi tutti e cinque i rifugi della zona non sono raggiungibili e chi si trova a monte non può portarsi nel fondovalle.