La China National Space Administration (CNSA) ha pubblicato ieri un gruppo di nuove foto scattate dal rover lunare del Paese, Yutu-2, assieme ai suoi auguri a tutti i cittadini cinesi, alla vigilia del Nuovo anno cinese, l’Anno del Coniglio.

Le fotografie mostrano l’impronta delle ruote lasciata dal rover, alcune rocce e un piccolo cratere d’impatto sulla superficie lunare.

Yutu, o Coniglio di giada, è noto nella mitologia cinese come l’animale da compagnia della dea lunare Chang’e. La comune associazione tra il coniglio e l’unico satellite naturale della Terra ha spinto la Cina a battezzare il suo primo rover lunare “Yutu”.

Nel 2019, la Cina ha inviato un altro “coniglio” in visita alla luna. Il rover Yutu-2 e il lander Chang’e-4, entrambi parte della sonda Chang’e-4, hanno toccato il suolo sul lato oscuro della luna, un primato assoluto per l’umanità.

Il rover Yutu-2 e il lander Chang’e-4 si sono risvegliati dalla modalità di riposo rispettivamente il 15 e 16 gennaio, dando inizio al loro 51mo giorno di lavoro lunare.

Un giorno lunare equivale a 14 giorni sulla Terra, e una notte lunare ha la stessa durata. La sonda lunare passa alla modalità di riposo durante la notte lunare a causa della mancanza di energia solare.

Sino ad ora, Yutu-2 ha lavorato per più di quattro anni, ha percorso quasi 1.500 metri in totale, e ha inviato più di 940,1 gigabyte (GB) di dati scientifici. (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteMusica, musei, teatri e non solo. BgBs2023, il programma di oggi
Articolo successivoCina: film sci-fi in cima al botteghino della Festa di primavera