Image default
Cronaca Notizie

Omicidio Frank: in appello chiesta conferma ergastolo

Omicidio Frank: in appello chiesta conferma ergastolo

 

Al termine della requisitoria il sostituto procuratore generale

di Brescia Gian Paolo Volpe ha chiesto la conferma in appello

delle condanne per l’omicidio di Francesco Seramondi e della

moglie Giovanna, uccisi a colpi di fucile nella loro pizzeria da

asporto alla periferia di Brescia l’11 agosto del 2015.

 

Chiesta quindi la condanna all’ergastolo per il pachistano

Mohammad Adnan e l’indiano Sarbjit Singh, ritenuti i due

esecutori materiali del duplice delitto.

 

Chiesta la conferma della pena di 20 anni per Santa

confermatokh Singh, l’indiano che aveva contribuito alla

realizzazione del ‘piano criminale’, a 6 anni per Gurjet Singh, altro

indiano che aveva fornito le armi, e a 5 anni e quattro mesi per

Jasfir Lal con l’accusa di ricettazione.

 

La sentenza della Corte d’Assise d’Appello di Brescia è attesa in

giornata. Presente in aula il figlio delle due vittime che indossa

una t-shirt con la fotografia dei genitori.