Telegram
Telegram

Operazione “Pettirosso”, fermato bracconiere. In giardino roccolo abusivo

Continua senza sosta nelle valli bresciane l’attività di controllo dei Carabinieri Forestali del nucleo operativo SOARDA impegnati nell’operazione “Pettirosso” che, anche nella giornata di sabato 28 ottobre, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un bracconiere che all’interno del giardino della propria abitazione aveva installato un vero e proprio “roccolo” abusivo. L’impianto fai-da-te era composto da reti per l’uccellagione per una lunghezza di cento metri e da un vero e proprio impianto di diffusione del canto degli uccelli con tanto di casse per la diffusione, impianto stereo e compact disc e molteplici richiami acustici sempre finalizzati alla cattura di uccelli protetti.

I militari hanno trovato gabbie e voliere con circa 200 uccelli vivi e oltre 100 uccelli morti pronti per il consumo.

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteStrage di Piazza Loggia: Manlio Milani, “Tramonte sconti pena in Italia”
Articolo successivoSul Lago di Garda la terra torna a tremare