Image default
Cronaca Notizie

Paura a Desenzano: fango e detriti dopo la rottura di una tubatura

Paura a Desenzano: fango e detriti dopo la rottura di una tubatura

Un rumore cupo seguito da una violentissima esplosione con un getto di acqua mista a fango e detriti che ha mandato nel panico Desenzano. Attimi di terrore quelli vissuti ieri in riva al lago di Garda per la rottura di una tubatura. Il fatto si è verificato attorno alle 19 in via Marconi, all’altezza del passaggio pedonale appena sotto al viadotto ferroviario. Una conduttura della rete idrica è letteralmente esplosa, inondando di acqua, fango e detriti tre automobili di passaggio. Ma poteva andare anche molto peggio: le vetture sono state solo lievemente danneggiate, ma sono state comunque colpite da piccoli sassi, travolte dall’acqua e dal fango. Tutti illesi gli occupanti nonostante la paura. Sul luogo della rottura si sono immediatamente precipitati i Vigili del Fuoco di Desenzano, insieme a Polizia e carabinieri oltre al sindaco di Desenzano Guido Malinverno. L’esplosione ha provocato una voragine considerevole. Tra le ipotesi formulate ancora da accertare ci sarebbero di mezzo i lavori poco distanti proprio alla condotta dell’acquedotto. La zona è stata immediatamente transennata e messa in sicurezza. La notizia ha immediatamente però fatto il giro del paese e del web. In tanti curiosi hanno postato foto dell’accaduto sui vari social network. Per fortuna solo tanta paura e qualche graffio alle macchine, ma poteva andare molto peggio.