Telegram

Alla fine la svolta nel conteggio dei casi di covid potrebbe essere arrivata. Nei giorni scorsi avevamo parlato della richiesta delle Regioni (Lombardia compresa) di differenziare il conteggio dei ricoveri covid fra asintomatici con altre patologie e pazienti che invece pativano l’effetto del virus.

Sarebbe infatti pronta la circolare del Ministero della Salute che vorrebbe l’esclusione dai bollettini dei pazienti positivi al covid ma ricoverati per altre cause, imponendo quindi un ricalcolo di quelle percentuali di occupazione nei reparti che tanto contano per determinare le fasce di rischio.

“Il paziente ricoverato per cause diverse che risulti positivo al test per Sars-Cov-2, ma asintomatico per Covid 19, qualora sia assegnato in isolamento al reparto di afferenza della patologia per la quale si rende necessario il ricovero, pur essendo tracciato come ‘caso’ non sarà conteggiato tra i ricoveri dell’Area Medica Covid, fermo restando il rispetto del principio di separazione dei percorsi e di sicurezza dei pazienti” si legge nella bozza dell’attesa circolare ministeriale.

Telegram

L’ipotesi è che il documento entri in vigore dal primo febbraio e questo porterebbe a un nuovo bollettino. O meglio una nuova voce che indica i pazienti che hanno contratto il virus ma sono ricoveri per altre problematiche. Stando a quanto comunicato nei giorni scorsi la Lombardia dovrebbe iniziare già da oggi a solo titolo informativo.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteAtti vandalici contro il Comune di Alfianello, 46enne denunciato
Articolo successivoUfficiale il ritorno al Brescia di Sabelli