Telegram

167 dosi di cocaina, un panetto di hashish e alcune dosi di marijuana. Droga che un bresciano di 40 anni, incensurato, era pronto a vendere nell’hinterland di Brescia e nella zona del Garda.

A tradirlo quella manovra azzardata che ha compiuto nel palese tentativo di evitare una pattuglia della Guardia di Finanza che stava effettuando controlli vicino all’entrata autostradale di Sirmione. Manovra che non è sfuggita ai militari che subito di sono insospettiti e lo hanno inseguito.

Un inseguimento durato poco. E al momento del fermo gli agenti delle Fiamme Gialle della Tenenza di Desenzano del Garda hanno subito notato un’evidente stato di agitazione del conducente.
I controlli hanno confermato i sospetti: nascosti in una borsa sono stati trovati oltre 2.600 euro in contanti, 47 dosi di cocaina e circa 40 grammi tra hashish e marijuana.

Telegram

La perquisizione è proseguita nell’abitazione dell’uomo. I militari qui hanno scoperto altre 120 dosi di cocaina pronte per essere vendute e ulteriori 1.500 euro in contanti, più bilancini di precisione, due coltelli e attrezzatura varia utilizzata per il taglio della droga.

Per il 40enne è scattato l’arresto in flagranza, il sequestro delle sostanze stupefacenti e del denaro contante rinvenuti.

Processato con rito direttissimo, il Giudice ha disposto gli arresti domiciliari in attesa della definizione del giudizio.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!