Telegram

Puegnago, arrestato pirata della strada: tasso alcolemico 3 volte il lecito

E’ risultato positivo al test dell’etilometro il pirata della strada che nella serata di sabato ha investito e ucciso una donna di 38 anni a Puegnago del Garda. Un tasso alcolemico rivelatosi essere tre volte superiore a quello fissato dalla legge anche a distanza di quattro ore dopo l’incidente. E’ ciò che hanno rilevato i carabinieri di Manerba del Garda sottoponendo al test dell’etilometro Eugenio Vaga, il 43enne di Puegnago che sabato sera attorno alle 19 ha travolto e ucciso la 38enne di origine albanese Elvira Hoxha, madre di 3 figli, lasciandola a terra esanime sull’asfalto. La donna, stando a quanto fornito agli inquirenti da parte del marito, stava raggiungendo a piedi il supermercato quando è stata travolta. Eugenio Vaga, padre di due figli e che lavora in Austria, dopo lo schianto è fuggito senza prestare soccorso alla vittima che agonizzante è rimasta inerme sulla strada che conduce da Puegnago a Desenzano. Determinante per risalire al pirata della strada è stata la targa anteriore della Ford Focus condotta da Eugenio Vaga persa nell’impatto fatale contro la donna. I carabinieri, immediatamente sulle tracce del 43enne, hanno atteso il rientro di Eugenio Vaga davanti casa, avvenuto attorno alle 23 della stessa sera. Portato in caserma l’uomo è stato sottoposto al test alcolemico che ha subito evidenziato valori nettamente oltre il limite, tre volte tanto i termini di legge, facendo quindi scattare le manette e l’arresto. Elvira Hoxha lascia il marito e tre figli dei quali il più piccolo ha solo 9 anni. La comunità di Puegnago, dove la famiglia risiede all’interno della tenuta dell’agriturismo Nonna Marì di cui il marito è dipendente, si è fatta carico per aiutare sostenendo l’uomo ed i figli rimasti orfani della madre.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!