Telegram

Risolto il mistero del guidatore del furgone di Azzano Mella

La polizia stradale di Chiari ha risolto il caso dell’incidente causato da un furgoncino lungo la Quinzanese. Un tamponamento causato da un guidatore che poi si era dato alla fuga. Gli agenti avevano ritrovato il furgoncino abbandonato poche centinaia di metri dopo con un passeggero ferito. Dalla ricostruzione effettuata è risultato che lo stesso passeggero, un ragazzo di soli 19 anni di origine pakistane era anche l’autista del veicolo. Il giovane si era spacciato per il passeggero del furgone, cambiando di posto a bordo del veicolo. Nel suo racconto aveva anche fornito il numero di cellulare di un amico che sarebbe stato alla guida del furgoncino. Ma gli elementi non tornavano. Su tutti il fatto che il furgone stesso fosse intestato alla mamma del ragazzo, il quale aveva un ragionevole motivo per fingersi mero trasportato: il ragazzo, infatti, non ha mai conseguito la patente di guida. Così agli agenti della Polstrada di Chiari non è rimasto, dopo la sua ammissione, che denunciarlo per omissione di soccorso e falso ideologico. Sotto sequestro ora anche il furgone.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!