Image default
Cronaca Notizie Primo Piano

Violenta rissa a Chiari tra albanesi: morto un 32enne del paese

Violenta rissa a Chiari tra albanesi: morto un 32enne del paese

Una rissa degenerata in un Bar di Chiari ha portato alla morte un 32enne di origine albanese. Il giovane era ricoverato da martedì sera in condizioni gravissime all’ospedale della cittadina della bassa bresciana. Il suo cuore ha cessato di battere nella notte. Troppo gravi le lesioni riportate nella violenta colluttazione. Secondo i primi accertamenti parrebbe che il 32enne sia spirato per una ferita ad una arteria causata da un oggetto contundente. Il giovane, un albanese residente in paese, è spirato in ospedale, dov’era stato ricoverato in condizioni disperate. Le forze dell’ordine avrebbero già fermato il suo aggressore, a sua volta rimasto ferito nella rissa: si tratta di un suo connazionale già noto alle forze dell’ordine, scappato a piedi dopo aver colpito il 32enne ma subito rintracciato. L’uomo è stato arrestato ed è ora accusato di omicidio. La rissa violenta si sarebbe scatenata martedì sera all’esterno di un bar di viale Teosa a Chiari. Il tutto mentre in paese la comunità era intenta a vivere l’esperienza del Palio delle Quadre. Nel locale è invece successo il finimondo. Inizialmente si pensava che il 32enne albanese avesse riportato lesioni da caduta con un forte trauma cranico alla testa. Gli esami ai quali è stato subito sottoposto hanno evidenziato la lesione di una arteria con un arma da taglio. Sull’accaduto indagano ancora i Carabinieri per accertarsi di altri responsabili dell’uccisione del giovane albanese.