Telegram
Telegram

Piú vicini se si è familiari o conviventi. Con l’ordinanza del 29 maggio scorso anche per i ristoranti e i bar presenti nel comune di Saló, si compie un altro passo verso la normalità.

Questo è ciò che recita il comune stesso: “ L’Ordinanza regionale 555, in data 29 maggio 2020 ha dettato nuove misure che riguardano il distanziamento previsto tra i clienti di bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, self-service, mense, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie ed alberghi. I tavolini devono essere disposti in modo da assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti, ad eccezione di quando si tratta di membri dello stesso gruppo familiare o di conviventi. L’obbligo viene meno anche nel caso di accompagnamento di minori di sei anni o di persone disabili. Si tratta, quindi di una misura che tiene conto del fatto che l’obbligo di rispettare il distanziamento sociale, mantenendo almeno un metro di distanza tra i clienti, non trova motivo di esistere nel caso in cui si sia in presenza di membri dello stesso gruppo familiare o di conviventi. Questo è un aspetto che afferisce alla responsabilità individuale dobbiamo, pertanto, fare affidamento sul senso di responsabilità degli avventori al fine di non vanificare gli importanti sforzi fatti fin ora. La Polizia Locale, assicurerà il controllo su tali aspetti prevedendo un servizio di cortesia”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteDa lunedì corso Matteotti sotto i ferri. Cosa cambia e per quanto
Articolo successivoAbass-Germani Brescia, è finita: l’ala non rinnova il contratto con i biancoblu