Image default
Cronaca Notizie

Fermati per spaccio due albanesi, nascondevano la cocaina nella bocca

Due giovani albanesi di 25 anni sono stati fermati con l’accusa di spaccio di droga. Nascondevano le dosi di cocaina in bocca.

Le manette ai polsi sono scattate lo scorso venerdì, in pieno centro a Brescia. Quando gli agenti stavano pedinando alcuni consumatori abituali di sostanze stupefacenti, che li hanno portati dritti ai due pusher. I due albanesi, tutti e due di 25 anni, arrestati con l’accusa di spaccio, nascondevano la merce all’interno della bocca in moda da essere sempre pronti a sputarla, e quindi a liberarsene, qualora si fossero imbattuti in un controllo della Polizia.

I due giovani sono arrivati in piazzale Cesare Battisti a bordo di un’auto. Dopo essersi fermati hanno consegnato qualcosa ai clienti. Non hanno avuto il tempo di ripartire e nemmeno di sputare la droga: gli agenti sono usciti allo scoperto ed è scattata la perquisizione.

Il passeggero nascondeva in bocca 4 dosi di cocaina e 175 euro in contanti, mentre il giovane al volante ben 11 dosi. Non solo: dal marsupio del conducente dell’auto sono spuntati  2 ovuli e ben 660 euro in contanti. Per entrambi sono scattate le manette. Sono stati condannati a 10 mesi di reclusione, ma con pena sospesa.