Telegram

Lo ha preso dalla pettorina e lo ha avvicinato a sé strattonandolo, con il solo cancelletto divisore come protezione.

E’ il gesto compiuto da un tifoso del Benevento di 34 anni nei confronti di uno steward addetto alla sicurezza nello stadio Rigamonti di Brescia, durante la partita di calcio contro la squadra campana dello scorso 15 marzo terminata poi in pareggio 2 a 2.

Il “casus belli” dell’aggressione è stato il goal di pareggio segnato dalla squadra ospite, che ha spinto i tifosi campani, presi dall’entusiasmo, a sorpassare le barriere che delimitano il settore per invadere la piazzola interna al campo di gioco. Invasione fortunatamente durata poco.

Telegram

Le immagini dell’aggressione allo steward sono state riprese dalle telecamere del circuito interno dell’impianto di Mompiano e alla fine hanno permesso alla Polizia di Stato di individuare il colpevole.

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti simili e già destinatario di un daspo emesso a Frosinone, è stato allontanato per cinque anni da tutte le strutture sportive d’Italia ed Europa dove si disputano incontri di calcio sia professionistici che dilettantistici. Ma non solo: in occasione delle partite casalinghe della sua squadra dovrà presentarsi negli uffici della Questura di Benevento mezz’ora prima dell’inizio della partita e mezz’ora dopo la fine della stessa.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteL’inferno a Vezza e Valvestino
Articolo successivoA Tignale si cerca Fabio, scomparso sabato pomeriggio